Efficacia di uno spray nasale contenente N-acetilcisteina in soluzione ipertonica nel trattamento della rinite cronica non allergica con metaplasia mucipara.

Immagine contenuto
viscolfu

In occasione del Congresso Nazionale Interaccedemico AICNA- IAR - The Nose 2020 che si è tenuto a Varese il 17- 18 settembre Pharma Line ha sponsorizzato il Simposio: “FISIOPATOLOGIA DELLA MUCOSA NASALE RUOLO DEL FLUIDIFICANTE NEL RIPRISTINO FUNZIONALE DI SUPERFICIE”.

Durante l’intervento, il relatore il Dr. Maffezzoni ha illustrato i risultati dello studio clinico con il nostro Dispositivo Medico Viscoflu Spray Nasale.

Titolo dello studio: Efficacia di uno spray nasale contenente N-acetilcisteina in soluzione ipertonica nel trattamento della rinite cronica non allergica con metaplasia mucipara.

Questo studio è il primo lavoro dove vengono comparati i risultati di uno spray a base di N-acetilcisteina 6% in soluzione salina ipertonica al 3% (Viscoflu spray nasale) VS uno spray con solo soluzione salina ipertonica al 3%.

Sono stati reclutati 80 pazienti (tra i 18 e 76 anni) tutti presentavano rinite cronica non allergica con metaplasia mucipara.

I soggetti sono stati divisi in due gruppi:

-40 pazienti trattati Viscoflu spray nasale

-40 pazienti trattati con lo spray a base di soluzione salina ipertonica

Trattamento con gli spray: 2 erogazioni per narice, 3 volte al giorno, per 10 giorni.

Al T0 (tempo d’inclusione nello studio) i pazienti sono stati sottoposti ad un esame citologico della mucosa nasale che è stato ripetuto al T1, ovvero dopo i 10 giorni di trattamento.

Risultati

In entrambi i gruppi si è rilevato un miglioramento del quadro citologico, in quest’arco di tempo sono diminuite:

  • la presenza di cellule infiammatorie (neutrofili e linfociti)
  • la presenza di cellule mucipare
  • l’ipertrofia dei turbinati
  • la rinorrea

I miglioramenti di tutti parametri sopra citati sono stati più marcati nei 40 pazienti che sono stati trattati con Viscoflu spray nasale.

Ringraziamo il team di Medici Specialisti in Otorinolaringoiatria che ha condotto lo studio: il Dr. Enrico Maffezzoni, il Dr. Mario Notargiacomo e il Prof. Matteo Gelardi.