L’olio di fegato di merluzzo: uno scudo alle patologie invernali

Immagine contenuto
olio_fegato_content_img

Uno scudo di vitamine contro gli attacchi dell’inverno. A fornirlo un rimedio naturale e antico, rinomato tanto per il suo sapore particolare quanto per il suo contenuto di numerosi nutrienti importanti per la salute. Superato il problema gustativo grazie alle formulazioni recenti, rimane un prodotto prezioso, contenente grandi quantità di vitamine A e D e acidi grassi omega-3, benefici per la salute.
Le infezioni respiratorie acute rappresentano un’importante causa di morbilità e mortalità a livello internazionale, responsabili del 10% dell’accesso ai pronto soccorso nella sola USA
Difendersi o contenerne i danni è possibile, grazie ad abitudini di vita sane e a una dieta equilibrata, addizionata a integratori specifici, quando necessario. Il primo consiglio è ovviamente quello di non stare a stretto contatto con le persone malate, di lavarsi frequentemente le mani, soprattutto dopo essere stati in luoghi pubblici, nei quali è più facile essere esposti al contagio. Per prevenire la diffusione di infezioni negli ambienti domestici e lavorativi, è importante areare bene l’ambiente e mantenere temperature non superiori ai 25 gradi centigradi. Inoltre, per evitare la secchezza delle vie respiratorie che facilitano l’attacco dei microrganismi patogeni, è utile umidificare l’ambiente e, soprattutto, eliminare il fumo, irritante e dannoso. Alcune sostanze naturali possono incrementare la possibilità dell’organismo di difendersi. È il caso dell’olio di fegato di merluzzo, sostanza che viene prodotta a partire dal fegato di Gadus morhua e da altre specie di merluzzo. Questo antico rimedio viene tradizionalmente consigliato durante i mesi autunnali e invernali, per combattere la carenza di Vitamina D in diversi Paesi: l’ipovitaminosi di Vitamina D è un problema di salute pubblica piuttosto significativo.
L’utilità della Vitamina D
La maggior parte della Vitamina D viene sintetizzata dall’organismo, per azione dei raggi del sole, a partire da derivati del colesterolo presenti nella pelle. Una normale esposizione ai raggi del sole è in genere sufficiente a coprire il fabbisogno di Vitamina D negli adulti, ma in alcune fasi della vita o nella stagione invernale, quando si tende a non stare all’aperto, può sopraggiungere il rischio di carenza. L’alimento che maggiormente la contiene è l’olio di fegato di merluzzo.
La Vitamina D è ben nota per il suo ruolo nel metabolismo osseo. Come noto, la carenza comporta il rischio di rachitismo nei bambini, con conseguente deformazione delle ossa e arresto della crescita, e negli adulti una intensa forma di decalcificazione ossea. Studi recenti (Bruce L. 2018) hanno tuttavia dimostrato che la carenza di Vitamina D può anche danneggiare la salute respiratoria, inoltre si è visto che un suo basso valore rappresenta un fattore di rischio per molte malattie, come quelle infettive, tra cui appunto quelle delle vie respiratorie. Questo nutriente infatti gioca un ruolo importante nel supporto del sistema immunitario
L’olio di fegato di merluzzo è anche ricco di vitamina A, un nutriente che pare essenziale per il sistema immunitario.
In caso di carenza di queste vitamine dunque un integratore a base di olio di fegato di merluzzo può contribuire ad affrontare la stagione fredda in tranquillità.